Alessia Pifferi, per la prima volta in tribunale a Milano la madre della piccola Diana

Prima volta in tribunale per Alessia Pifferi. La donna è stata arrestata lo scorso luglio con l’accusa di aver lasciato morire di stenti la figlia Diana di 18 mesi.  La bambina è stata abbandonata sola in casa per sei giorni. Alessia Pifferi, accompagnata dalla sua avvocata Solange Marchignoli, è arrivata a Palazzo di giustizia a Milano con una mascherina sul volto. L'udienza davanti al gip è stata fissata per conferire l'incarico ai periti per gli accertamenti, con la formula dell'incidente probatorio, sul materiale sequestrato, tra cui il biberon trovato accanto al corpo della bimba. Analisi utili per verificare la presenza o meno di un tranquillante nel latte, dopo che nell'abitazione era stato sequestrato anche un flacone di benzodiazepine. Per l'incidente probatorio anche la Procura nominerà propri consulenti. Gli esiti finali degli esami autoptici e tossicologici eseguiti a luglio, invece, saranno depositati entro fine ottobre.
a cura di Luca De Vito e Federica Farina

Gli altri video di Cronaca