Napoli, Teatro San Carlo: sul palco con Bocelli spunta il cane

Andrea Bocelli canta " O soave fanciulla" da "La Boheme" di Puccini con la soprano Maria Aleida. Sul palco irrompe da dietro le quinte all’improvviso ieri sera un ospite d’eccezione: il suo cagnolino. Il piccolo, dal loggione, sembra un esemplare tipo cane di Praga. Il cagnolino beige è fuggito sul palco per raggiungere il suo padrone. Ma una volta entrato, impaurito, sul palcoscenico si è rifugiato sotto le gambe di un violinista. Senza abbaiare, senza disturbare l’esecuzione. Sorrisi e smarrimento da parte dell’orchestra del San Carlo. A fine brano il direttore Eugene Kohn è andato a prenderlo e a portarlo fra le braccia di Bocelli. Il pubblico ha gradito il fuori- programma lanciandosi in un grande applauso.
 
Di Ilaria Urbani

Gli altri video di Cronaca