Sant'Antonio tatuato tra bambinello e vaccino: il murales a Padova, sfregiato dopo 24 ore

Sant’Antonio tatuato tiene in braccio il bambinello e il vaccino. È l’opera provocatoria dell’artista Evyrein, approvata dal parroco. Il murales è apparso il 19 febbraio a Padova, in via Lombardo dell’Arcella. Il rettore della basilica del santo, Oliviero Svanera, ha dato il via libera, interpretando l’opera come un modo per raccordare fede e scienza. Il murales è però stato strappato dopo sole 24 ore dalla sua comparsa.

(a cura di Eleonora Giovinazzo)

Gli altri video di Cronaca