Polemiche Sanremo, Ultimo: "Strumentalizzate le mie parole, non sono razzista"

"Possono dire quello che vogliono sul brano. Quello che mi è dispiaciuto davvero è la strumentalizzazione che è stata fatta delle mie parole. E' l'unica cosa che mi fa male". Parla così Ultimo, intervistato da Ernesto Assante, tornando sulle polemiche seguite al Festival di Sanremo.
 
Durante la conferenza stampa conclusiva dell'evento il cantante - piazzatosi al secondo posto - si era rivolto al vincitore del Festival chiamandolo 'ragazzo', scatenando le polemiche dei presenti. "C'è addirittura chi mi ha chiamato razzista' afferma Ultimo

Gli altri video di Sanremo 2019