Crisi Embraco, Calenda incontra i lavoratori: "Serve un piano b per far partire l'azienda"

"Non c'e nessuna polemica con il Mise, con Di Maio, non si fa opposizione su questi casi. Io sono venuto perché è una cosa che ho seguito in prima persona". L'ex ministro Carlo Calenda ha incontrato oggi i lavoratori della Embraco a Riva di Chieri dopo aver parlato con i proprietari della Ventures, la società che da un anno è alle prese con la reindustrializzazione del sito, ma nessuna produzione è ancora stata avviata. "Non date la colpa a me, questi non sono amici miei. Li ho visti una volta - Ha detto l'europarlamentare rispondendo alle domande degli operai - Mi pare che si sia un considerevole ritardo, bisogna andare a fondo. E anche il piano mi pare debole in questo momento. Hanno detto che a settembre partiranno con le produzioni, se non ci saranno sarà necessario un piano B".
 
di Alessandro Contaldo

Gli altri video di Economia