Cimitero ebraico, il sindaco di Mantova: "Non possiamo fermare i lavori"

 Ieri il sindaco Mattia Palazzi ha ricevuto Chizkiya Kalmanowitz del Comitato europeo per la protezione dei cimiteri ebraici: il faccia a faccia riguardava il futuro dell’ex cimitero ebraico del Gradaro, zona compresa nel progetto Mantova Hub.«Il nostro atteggiamento è stato sin dall’inizio di apertura al dialogo e collaborazione concreta, come dimostra l’accordo di coprogettazione con l’Unione delle comunità ebraiche italiane – ha spiegato Palazzi – Ci siamo fatti carico, proprio nella volontà di andare incontro ad alcune delle richieste fatte, di maggiori costi e di lavori più lunghi del previsto, sia rispetto alle indagini dei terreni, fatte con la supervisione di Kalmanowitz, sia nelle soluzioni progettuali, ad esempio per il ponte che consentirà di non calpestare l’area, e per il portico interno ai capannoni militari, pensato per non occupare terreno esterno con il camminamento a lato dei capannoni».

Gli altri video di Cronaca locale