Corrente elettrica per pescare: presi tre bracconieri con 36 quintali di pesce

Roberto Malagoni, coordinatore delle guardie di vigilanza della Provincia di Mantova: "Abbiamo ricevuto una segnalazione venerdì sera, siamo accorsi con volontari Fipsas e Parco del Mincio, siamo rimasti in osservazione fino alle 6 di sabato, quando abbiamo fermato un furgone, con a bordo tre rumeni, che usciva da Diga Masetti. Avevano appena caricato tutta l'attrezzatura usata per pescare, due barche e 500 metri di rete. A bordo c'erano 20 quintali di pesce, pescato quasi certamente con degli storditori, corrente elettrica: erano quasi tutte carpe morte, perché stipate in piccoli sacchi. I pochi esemplari vivi li abbiamo liberati. Abbiamo chiesto supporto al 112, ora andiamo in questura per redigere i verbali e le notizie di reato: da pesca illegale al commercio di alimenti adulterati perché i pesci dei laghi di Mantova non sono commestibili, al danno ambientale. I tre fermati saranno denunciati e multati per decine di migliaia di euro". (videointervista Stefano Saccani)

Gli altri video di Cronaca locale