Mantova, il Rabin diventa il quartiere del miele

Qualcuno lo ha definito “quartiere bomboniera”, per il disegno che la sua conformazione delinea sulle cartine geografiche. Ma il piccolo abitato formato dalla via
Rabin, all’estrema periferia nord della città, potrebbero anche chiamarlo il “quartiere del miele”. Perché in quel frammento di città incastonato nel territorio di Porto Mantovano (Montata Carra, per l’esattezza) gli abitanti allevano le
api. Quattro arnie per un totale di circa 200mila esemplari curati con amore e competenza da Giuliana Modé, che quest’anno ha raccolto trenta chili di miele distribuito poi alle famiglie del quartiere e non solo. «Ma non è il mio miele, le arnie sono patrimonio della nostra piccola comunità» spiega.

Gli altri video di Cronaca locale