Trame sonore, il riassunto del terzo giorno: Gringolts entusiasma

Momenti speciali quelli offerti venerdì in tarda mattinata dal violinista russo Ilya Gringolts nella Rotonda di San Lorenzo. Uno strumentista eccelso che in Italia si fece conoscere poco più di due decenni fa, nel 1998, ottenendo il primo premio al concorso Paganini di Genova. Accolto da un pubblico numeroso ha percorso un programma sfaccettato che prendeva le mosse da un’opera del francese Louis-Gabriel Guillemain (“La Furstenberg” estratta dagli “Amusements” op.18 del 1762), per proseguire con un “Postludium” dell’ucraino vivente Valentyn Silvestrov e con la Prima Sonata BWV 1001 di Sebastian Bach. Al festival successo anche per l’attesa esibizionedel Kelemen Quartet.

Gli altri video di Cronaca locale