Ecco Tempest: il nuovo caccia di sesta generazione costruito da Italia, Regno Unito e Giappone

Si chiamerà Tempest il super jet di sesta generazione che Italia, Regno Unito e Giappone si apprestano a costruire insieme sulla base di un accordo senza precedenti che è alla firma nelle prossime ore. Un impegno, quello che sottoscriveranno probabilmente venerdì la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il premier britannico Rishi Sunak e quello giapponese Fumio Kishida, destinato a legare i tre Paesi in una stretta collaborazione in ambito di difesa almeno fino al 2035, ovvero quando si prevede che il caccia supersonico debba cominciare a volare. Ma è anche un'intesa che presenta particolari novità politiche: intanto il Tempest è pensato per rimpiazzare l'Eurofighter Typhoon, frutto della storica collaborazione Italia-Regno Unito-Germania-Spagna fin dagli anni '80. Non solo: è la prima volta che Tokyo partecipa ad un progetto di questo livello in ambito di difesa con altri Paesi che non siano gli Usa ed è il primo accordo di questa portata post-Brexit per Londra. Ci sarà il coinvolgimento del gigante britannico della Difesa BAE Systems, di Leonardo S.p.A per l'Italia e di Mitsubishi Heavy Industries per il Giappone.

Gli altri video di Mondo