India in ginocchio per i contagi da Covid-19: le sepolture di massa e cremazioni improvvisate a New Delhi viste dal drone

L'India ha registrato giovedì scorso il numero giornaliero più alto al mondo di infezioni da coronavirus con 314.835 contagi. Con la seconda ondata della pandemia, che ha schiacciato la debole infrastruttura sanitaria del Paese, nella sola Delhi, dove gli ospedali stanno esaurendo le scorte di ossigeno medico, l'aumento giornaliero di contagiati è di oltre 26.000.

Queste riprese dal drone mostrato le pire accese a New Delhi dove vengono cremati le vittime del Covid-19

Le persone che hanno perso i propri cari nella capitale indiana (306 persone sono morte per colpa del virus nelle ultime 24 ore), si stanno rivolgendo a strutture improvvisate che stanno organizzando sepolture di massa e cremazioni vista l'impossibilità di rivolgersi a veri crematori ormai allo stremo.

Video Reuters

Gli altri video di Mondo