Fondi russi alla Lega, Renzi: "Se sono stati chiesti soldi è alto tradimento al nostro Paese"

"Non credo che la Lega abbia preso i soldi dalla Russia, ma non credo sia questo il punto. La questione è che membri della delegazione del ministro e del governo, quei soldi li hanno chiesti. Se glieli hanno dati è corruzione internazionale e finanziamento illecito, ma se quei soldi sono stati chiesti a una potenza straniera è alto tradimento del nostro Paese". Così l'ex premier Matteo Renzi ha commentato il caso dei fondi russi che ha colpito il partito leghista, durante un incontro a Milano. "C'è opacità in quel che Salvini afferma. Il punto fondamentale è che questo (Savoini ndr) stava al tavolo di Salvini e quando il leader della Lega dice di voler querelare tutti quelli che accostano i soldi russi alla Lega, si giri verso i suoi e si faccia un selfie, sarà la prima selfie-querela", ha concluso Renzi.

 

Di Edoardo Bianchi

Gli altri video di Politica