A L'Espresso Live il ricordo di Camilleri. Saviano: "Mi mancherà l'intellettuale che prendeva sempre posizione"

La terza serata dell'evento di L'Espresso si apre con l'omaggio ad Andrea Camilleri, che si è spento questa mattina all'Ospedale Santo Spirito di Roma. "Il ricordo di Andrea Camilleri per quanto mi riguarda è tutto dentro il suo ruolo di intellettuale, che è qualcosa di differente dal narratore, romanziere e sceneggiatore, anche grandissimo affabulatore", lo ricorda Roberto Saviano. "L'Andrea Camilleri intellettuale è uno che prende parte sempre, che non è neutrale, cosa che poteva benissimo essere, poteva conservarsi come spesso fanno gli artisti: "Io parlo con i miei libri", che è un modo di evitare di perdere copie, evitare di avere una vita in cui devi spiegare il perché di quella posizione. Camilleri questo non l’ha mai fatto e oggi manca terribilmente a me la certezza di avere un intellettuale, uno scrittore, un amico in grado di prendere posizione".

 

Di Camilla Romana Bruno

Gli altri video di Spettacoli