Parma, le Pankine al centro della scena: ultimo baluardo pubblico in pericolo

Aggrappati alle panchine, come naufraghi, alla ricerca di conforto, rifugio, amore, umanità. Oggetti urbani maltrattati, vietati sovente dalla stessa pubblica amministrazione, le panchine sono l'ultimo luogo della fragilità, dove spesso gli ultimi, le fasce più deboli della società, vanno alla ricerca di attenzione, ascolto, dialogo, comunicazione. Pankine, spettacolo nato da un'idea di Elisa Cuppini all'interno dell'officina del Teatro delle Briciole, offre una singolare prospettiva della città. Il progetto, che ha suscitato l’interesse del Centro interdipartimentale per la ricerca sociale (Cirs) dell’università di Parma, ha coinvolto oltre 80 persone di ogni fascia sociale, le cui "testimonianze" sono diventate materiali a disposizione degli artisti, che hanno dato vita a una "pankina individuale" di circa dieci minuti. Lo spettacolo, inserito nella rassegna Insolito Festival, andrà in scena il 17 e 18 luglio al Parco dei Poeti in via Montebello.
 
Video di Raffaele Castagno

Gli altri video di Spettacoli