Perse le dita per colpa di un petardo, il Cto gli ricostruisce una mano bionica

Lorenzo Di Modica, 20 anni, di Druento ha perso tre dita della mano destra per lo scoppio di un petardo a Capodanno. I medici del Cto e gli  esperti dell'Officina Ortopedica Maria Adelaide gli hanno ricostruito  una mano bionica. Ora il pollice, l'indice e il medio di Lorenzo sono  "I-Digits", una protesi multiarticolata che si muove grazie a un sensore  mioelettrico e a due batterie con cui Lorenzo può prendere piccoli  oggetti, allacciarsi le scarpe, maneggiare la lametta da barba e prendere in mano una pallina da tennis.

Leggi l'articolo

Gli altri video di Tecnologia